Afidi, 9 rimedi naturali contro i pidocchi delle piante

Rimedi naturali contro gli afidi delle piante e i pidocchi.

Gli afidi sono insetti di qualche millimetro di colore verde, giallo, marrone e nero che si nutrono della linfa dagli steli e dalle foglie delle piante. Gli afidi secernono una sostanza appiccicosa che attira le formiche e i funghi delle piante, compaiono in ambienti asciutti, soprattutto in primavera ed estate.

Esistono diversi rimedi naturali ed ecologici per combattere la presenza degli afidi sulle piante. È importante mantenere sempre buone condizioni di pulizia e di irrigazione, perchè gli afidi preferiscono gli ambienti asciutti. Se questi piccolissimi parassiti che sono chiamati anche pidocchi delle piante sono presenti nel tuo orto o nella vegetazione del tuo giardino, puoi mettere in pratica dei rimedi semplici ed economici, che non contengono sostanze chimiche, per realizzare in casa antiparassitari naturali per eliminarli e tenerli lontani.

AGLIO : fare in casa un repellente naturale a base di aglio è molto semplice, basta far bollire per mezz’ora un litro di acqua con quattro o cinque spicchi di aglio tritato. Lasciamo raffreddare l’acqua e filtriamola, per metterla in un nebulizzatore da spruzzare direttamente sulle piante e le aree interessate dai pidocchi.

CIPOLLA : allo stesso modo dell’aglio, la cipolla è un alimento naturale che si può usare per combattere funghi e afidi. Tritiamo una cipolla di dimensioni medie e facciamola bollire in un litro d’acqua per cinque minuti. Una volta raffreddata, si può applicare con uno spruzzatore.

ORTICA : l’ortica è una pianta che normalmente preferiamo evitare, ma un po’ nel nostro giardino può sempre essere utile. È un buon insetticida, stimola la crescita delle piante e ne rafforza il sistema immunitario. Si possono fare diverse miscele con l’ortica macerata per curare le piante e prevenire i parassiti.

Un esempio di antiparassitario naturale con l’ortica? Lascia macerare 100 grammi di questa pianta in un litro d’acqua per quindici giorni, mescolando ogni tanto. Alla fine di questo periodo l’acqua sarà diventata scura, filtrala e diluisci 100ml di questa soluzione in mezzo litro di acqua pulita; il risultato lo puoi spruzzare sulla pianta o sul terreno per prevenire gli attacchi di insetti e afidi e rinfozare la pianta.

ASSENZIO : l’assenzio è una pianta dagli effetti repellenti, ma purtroppo non basta piantarla nell’orto per tenere lontani parassiti e pidocchi. Prepara una soluzione facendo bollire 40 grammi di foglie di assenzio in un litro d’acqua e lasciala riposare per ventiquattro ore, poi sarà pronta per essere nebulizzata sulle piante da curare.

TANACETO : il tanaceto ha un alto contenuto di piretrine naturali e si usa come insetticida generico. Prepariamo un infuso con 30 grammi di tanaceto per un litro di acqua, lasciamo riposare per una decina di minuti e poi sarà pronto per essere filtrato ed applicato sulle piante che hanno problemi con gli insetti.

CAMOMILLA : la camomilla serve per stimolare la resistenza a parassiti e malattie, ma anche per attivare la popolazione microbica del terreno o del compost. Bastano 5 grammi di camomilla in un litro di acqua per fare un infuso, che lasceremo riposare per quindici minuti prima di filtrarlo ed applicarlo sulle piante.

SOLUZIONE SAPONOSA : tra i vari rimedi ecologici per combattere gli afidi c’è anche il sapone, il normale sapone che usiamo per la nostra igiene personale. Diluisci un cucchiaio di sapone neutro in un litro d’acqua, fallo mescolare bene e spruzza tranquillamente sulle piante.

PIANTE REPELLENTI DI PARASSITI : alcuni parassiti sono tenuti lontano dagli aromi o dalla composizione chimica di varie piante. Per respingere gli afidi possiamo piantare nell’orto delle ottime erbe aromatiche come il basilico, il rosmarino, la lavanda, la menta, la melissa, la salvia e il coriandolo.

PIANTE CHE ATTIRANO INSETTI UTILI : i fiori di alcune piante attirano gli insetti utili per il nostro giardino, come le coccinelle, le api, le farfalle, le vespe e altri impollinatori. Questo aiuta a mantenere il controllo dei parassiti come gli afidi, oltre che impollinare i nostri fiori che poi si trasformano in buoni frutti. Alcune di queste piante sono delle aromatiche semplici da trovare e da coltivare: la menta, l’aneto, la calendula, il basilico, la borragine e l’achillea millefoglie.