7 piante per portare vivacità in cucina

7 piante per decorare la cucina.

Uno dei modi migliori per decorare la casa è usare le piante da appartamento, perchè rallegrano gli ambienti, migliorano la qualità dell’aria e armonizzano qualunque stanza. La presenza delle piante è particolarmente utile in alcuni ambienti, specialmente in cucina che di solito è ben illuminata e ventilata. Devi prestare attenzione alle correnti d’aria e agli sbalzi di temperatura che possono danneggiarle, devi scegliere quelle più adatte a migliorare l’armonia della cucina. Ecco 7 piante indicate per portare vivacità allo spazio più frequentato della casa.

Fiori di impatiens walleriana.✔ Impatiens walleriana.
Quello che cattura l’attenzione di questa pianta perenne sono i suoi seducenti e abbondanti fiori, che possono essere arancioni, rossi, rosa, bianchi e anche bicolori. Può raggiungere un’altezza tra i 15 ed i 50cm e non ama il sole diretto, per questo è meglio tenerla in semi-ombra ma non in una zona completamente scura, altrimenti non produrrà i suoi fiori colorati. Richiede innaffiature abbondanti, senza bagnare le foglie o i fiori, e un terreno ricco di sostanze nutritive che puoi migliorare con un fertilizzante liquido per piante da fiore.

✔ Aloe vera.
È una delle piante più particolari per la cucina, che non può mancare in casa di chi ama la natura e ne conosce la grandi proprietà terapeutiche. L’aloe vera richiede poca cura, necessita di un terreno poroso e nutriente e non sopporta il contatto diretto delle radici con l’acqua. Se piantata in terra può raggiungere dimensioni notevoli, ma una pianta di aloe vera in vaso può mantenersi contenuta e stare tranquillamente in cucina. Mettila in un posto dove può ricevere molta luce naturale, anche in pieno sole, e dimentica di innaffiarla ogni giorno. Basta versare un po’ di acqua nel terreno ogni 15-20 giorni, senza esagerare per non farla marcire.

Epipremnum o pothos.✔ Epipremnum o Pothos.
È una delle migliori piante da tenere nelle cucine molto illuminate ed è normale che cresca notevolmente verso l’alto. Ha grandi foglie verdi e non deve essere collocata molto vicina alle fonti di calore. Tra le piante ornamentali più comuni in casa perchè assorbe una grande quantità di anidride carbonica e purifica l’aria. Di tanto in tanto, è importante spruzzare le foglie per inumidirle ed innaffiarla regolarmente, ma senza esagerare. È una delle piante da appartamento più forti e resistenti.

✔ Menta spicata.
Una delle erbe aromatiche più utili e belle da crescere in cucina, anche per usare le sue foglie nella preparazione di qualche piatto o qualche bevanda rinfrescante. Si adatta facilmente a crecere in piccoli contenitori ed è bello averla a portata di mano in caso di necessità. Ha bisogno di luce e di umidità, per questo va innaffiata regolarmente. Questo tipo di piante per la cucina si possono collocare facilmente in piccoli vasi o contenitori decorativi di diversi materiale, anche di latta o altri metalli. Per stimolare la crescita di nuovi germogli, ogni tanto togli qualche foglia o qualche stelo.

Per approfondire leggi anche: le 12 erbe aromatiche più usate.

Pianta di aralia.✔ Aralia o Fatsia japonica.
L’aralia è una pianta da interni molto resistente, per la sua rusticità è di facile coltivazione ed è normalmente piantata in cortili dove non riceve molte cure, continuando a crescere bene. È una pianta versatile, che tollera l’esposizione alla luce scarsa, ma che crescerà più rigogliosa se alla luce diretta. L’irrigazione deve essere moderata, senza eccessi, aggiungendo un po’ di fertilizzante per piante verdi quando compaiono nuove foglie. Se dopo qualche anno inizia a perdere le foglie, taglia qualche gambo che cresce alla base per rinforzarla.

✔ Felce.
Le felci sono tra le piante più antiche del mondo e sono usate per decorare molte case. Esiste una grande varietà di felci e possono provenire da diversi luoghi, sempre zone calde e umide. L’innaffiatura delle felci deve essere frequente, per mantenere il terreno umido, evitando i ristagni di acqua. In inverno invece basta innaffiarle una volta alla settimana. È importante che una pianta di felce riceva molto sole, in maniera indiretta, in un luogo ventilato ma senza correnti.

✔ Prezzemolo.
Il prezzemolo è una delle erbe aromatiche più usate come condimento, molto utile da tenere in cucina. Non richiede particolari cure ma solo innaffiature frequenti, specialmente in estate. Ha bisogno di un terreno ricco di materia organica e leggermente alcalino, leggero e ben drenato. Coltivato in casa, in un luogo caldo come può essere una cucina, ci permette di avere prezzemolo fresco anche in inverno. Approfondisci leggendo il post “Come coltivare il prezzemolo“.