7 alberi ornamentali con rami ricadenti

Alberi con rami ricadenti per il giardino.

Da molte specie di piante forestali ed agricole sono state create varietà ornamentali a rami ricadenti molto interessanti, sia per la loro bellezza che per l’aspetto poco comune e particolarmente scenografico. Questi alberi sono adatti a grandi e piccoli giardini, piantati da soli o in gruppi, nei quali si voglia un po’ di ombra ma anche lo spazio per aiole con fiori e cespugli che hanno bisogno di posizioni soleggiate.

Gli alberi a rami ricadenti a portamento colonnare, di dimensioni più modeste, vanno bene in giardini piccoli e con spazi ristretti nei quali è problematica la crescita di altri tipi di piante. Vediamo quali sono le varietà più diffuse e più belle di questi caratteristici alberi.

Olmo Piangente

Olmo piangente.L’olmo piangente (nome scientifico Ulmus Montana Pendula, appartenente alla famiglia delle Ulmaceae) è un albero di medie dimensioni con la chioma folta e foglie grandi di colore verde scuro. Se potato correttamente, può assumere la caratteristica forma della chioma ad ombrello, semisferica. Per questo viene naturale usarlo nel nostro giardino per creare angoli ombreggiati ideali per il riposo.

Salice Pendulo

Albero di Salice Pendulo.Il salice pendulo (nome scientifico Salix Caprea Pendula, famiglia delle Salicaceae) non va confuso con il salice piangente, è una pianta elegante che può crescere fino a 2,5 metri di altezza, con foglie semplici, alterne e oblunghe. È coltivato soprattutto per i suoi suggestivi fiori bianchi che si sviluppano sul finire dell’inverno. Si può piantare sia nei giardini piccoli che in quelli grandi, ma più di qualcuno lo cresce in vaso come una pianta da interni.

Betulla Piangente

Albero di betulla piangente.La betulla piangente (Betula Pendula Youngii, famiglia Betulaceae) è un albero dalle foglie piccole che può arrivare fino a 8 metri di altezza, molto decorativo, con i rami piangenti che arrivano fino a terra se non vengono potati. Tende a crescere anche in larghezza oltre che in altezza, spesso arrivando ad avere la tipica forma ad ombrello, ma è particolare anche per la sua corteccia bianco-argentata. Non ha particolari esigenze di terreno e può adattarsi a crescere praticamente ovunque, sia in pieno sole che parzialmente in ombra.

Faggio Piangente

Faggio piangente.Il faggio piangente (Fagus Sylvatica Pendula, della famiglia delle Fagaceae) è una varietà di faggio caducifoglie dai rami sporgenti e piangenti. Il tronco dell’albero non può essere visto da lontano a causa della presenza dei tanti rami sovrastanti, che possono raggiungere il suolo e iniziare nuove radici. Più piccolo del faggio comune, questo albero è comunque di grossa mole e può raggiungere i 25 metri, anche se tende ad essere più largo che alto. Si possono creare delle grandi cupole verdi nel giardino in cui riposare tranquilli e in genere va coltivato isolato in spazi molto ampi. Le potature annuali servono solo per eliminare i rami superflui.

Gelso Pendulo

Pianta di gelso pendulo.Il gelso pendulo (Morus Nigra Pendula il suo nome scientifico) è un albero di medie dimensioni con chioma folta a forma di cupola e fogliame grande di un bel colore verde scuro. I suoi frutti sono commestibili e sono detti “more”. Dato il caratteristico colore verde carico del fogliame, il gelso pendulo può essere utilizzato per creare contrasti di tonalità con altre piante del giardino o con il colore della nostra casa.

Sofora Pendula

Sofora pendula o sofora del Giappone.La sofora pendula o sofora del Giappone (Sophora Japonica Pendula) è di medie dimensioni, con foglie pennate lunghe fino a 25cm e foglioline piccole, ovali, di colore verde scuro e gialle in autunno. Questa grande pianta che cresce fino a 3 metri, oltre che per i rami ricadenti, è decorativa anche per i fiori che sono di colore giallastro e raccolti in infiorescenze pendule. I frutti, penduli anch’essi, sono dei legumi a forma di collana, infatti appartiene alla famiglia delle Leguminosae.

Cedro Pendulo

albero sempreverde di conifera Cedro pendulo.Il cedro pendulo (Cedrus Deodara Pendula) è una bellissima conifera sempreverde di taglia bassa e stretta, di aspetto davvero insolito e caratteristico. La chioma parte dalla base ed è molto densa e compatta. Va coltivato isolato nei piccoli giardini o in gruppi nei giardini più grandi in cui non si richiede molta ombra. Può anche essere utilizzato in spazi ristretti come i cortili e i giardinetti condominiali, difficilmente cresce oltre i 7-8 metri di altezza dopo qualche decina di anni.