Le prime coltivazioni autunnali: i bulbi e l’aglio

Coltivazioni autunnali: bulbi e aglio.

L’autunno è praticamente alle porte ed è il momento di iniziare a pianificare cosa vogliamo nell’orto e in giardino nella prossima stagione, quali colture fare ruotare, quali spazi rimangono vuoti e come vogliamo riempirli.

Due coltivazioni che non possono mancare nel nostro giardino, se vogliamo continuare a trattare la terra con confidenza, sono i bulbi da fiore e la semina dell’aglio.

Bulbi da fiore in autunno

Un modo facile per riempire il giardino di colore è piantare i bulbi da fiore: tulipani, giacinti, narcisi, iris, gigli, sono quelli più conosciuti ma ne esistono moltissime varietà con cui anche il giardiniere alle prime esperienze può ottenere risultati molto buoni.

Che il giardino sia piccolo o grande, i bulbi possono essere molto decorativi aggiungendo colore a prati, vasi da fiore, bordure, ideali anche per i principianti perchè la loro coltivazione è molto semplice e si possono adattare a qualsiasi stile decorativo.

Bulbi primaverili di gladioli.
20 Bulbi da Fiore di diverse varietà
Per avere una fioritura primaverile pianta i tuoi bulbi in autunno, dalle fine di settembre alla fine di novembre. Se conservi i bulbi in un posto fresco e asciutto, puoi piantarli anche più tardi, alla fine di dicembre.

Pianta i bulbi in periodi differenti per avere una fioritura più prolungata e scaglionata, un mese di differenza tra le messe a dimora si traduce in quattro o cinque giorni di differenza al momento della fioritura.

Non piantare i bulbi in un terreno troppo impregnato di acqua o dove c’è il rischio di gelate, scegli un posto riparato dal vento con un terreno ben drenato, in una posizione soleggiata o in semi-ombra. Evita i terreni argillosi, pesanti e troppo compatti dove l’umidità tende a ristagnare e se vuoi migliorare un terreno per piantare i bulbi, mischialo con torba o terriccio per orto fino a 15-20cm di profondità.

⭐️ Potrebbe interessarti leggere: bulbi da fiore per iniziare.

A che profondità piantare i bulbi? In generale, andrebbero piantati a 2 volte e mezzo il diametro del bulbo: un tulipano di 2cm di diametro andrà piantato a 5cm di profondità nella terra.

Come prendersi cura dei bulbi? Molto facile, dalla semina alla fioritura i bulbi non richiedono particolari attenzioni, basta fertilizzare un po’ prima della fioritura con un fertilizzante per bulbi da fiore, evitare di usare qualsiasi tipo di erbicida, innaffiare regolarmente per favorire la radicazione e lo sviluppo. Durante la fioritura basta tagliare i fiori appassiti alla base.

Piantare l’aglio nell’orto

Libro per curarsi con l'aglio.
Curarsi con l’aglio. Uso terapeutico e gastronomico.
Quella dell’aglio è una delle coltivazioni più facili, ci mette poco a crescere ed è abbastanza resistente al freddo. Quanto più la coltivazione dell’aglio sarà biologica, maggiori saranno i suoi principi attivi, sia a livello nutrizionale che nell’impiego contro i parassiti.

Se infatti viene piantato insieme ad altri ortaggi con cui può essere associato (pomodori, cipolle o carote), sarà un’ottima protezione contro i parassiti.

Le notevoli proprietà medicinali dell’aglio sono conosciute a tutti, ma non è importante sono per l’alimentazione perchè è un ottimo rimedio naturale contro parassiti, afidi, lumache, batteri e funghi.

L’estratto di aglio non lascia alcuna traccia odorosa sulle colture in cui può essere usato per respingere formiche e altri insetti, inoltre non c’è bisogno di aspettare per consumare gli alimenti trattati.

Se vuoi saperne di più su come piantarlo e curare le piante per una buona crescita, puoi leggere questo articolo su come coltivare l’aglio.