Come coltivare le cipolle

Coltivare le cipolle nell'orto.

La cipolla è uno degli ortaggi più antichi che conosciamo, originaria dell’Asia centrale ed in seguito dell’area mediterranea, è una pianta biennale molto coltivata in tutti i Paesi del mondo che già intorno al 3200 a.C. veniva coltivata dalle popolazioni egizie, greche e romane.

Durante il primo anno di coltivazione avviene il processo di formazione del bulbo, mentre il secondo anno si verifica la fase riproduttiva. Oggi la cipolla è uno degli ortaggi più coltivati per la facilità con cui si può fare crescere e per il suo ampio valore gastronomico. Per coltivare la cipolla non servono cure impegnative, richiede poco spazio e cresce in un tempo abbastanza breve, ottimi motivi per coltivare la cipolla nel tuo orto in casa ed averla sempre fresca da raccogliere.

Come e quando seminare le cipolle

Se hai deciso di coltivare le cipolle, ricorda che è basilare avere un buon substrato per farle sviluppare correttamente: questo ortaggio non ama i terreni argillosi o sabbiosi, ma preferisce quelli morbidi, fertili e magari ricchi di torba. Per avere una buona concimazione della terra, fai uno strato superficiale di compost maturo dove andranno piantate le cipolle, anche se si tratta del vaso.

Quando seminare le cipolle e come farlo nel modo migliore? Esistono quattro modi per piantare le cipolle.

✔ Semina alla fine dell’estate: metti i semi ben distanziati tra loro in solchi poco profondi, coprendoli un con 1-2cm di terra mista a compost. Se si avvicina un inverno molto rigido, è bene proteggerli dal freddo con una buona pacciamatura leggera o in un altro modo. Con l’arrivo della primavera bisognerebbe distanziare le piante lasciando circa 15cm di spazio tra una e l’altra.

✔ Semina in inverno: se l’inverno è rigido, è meglio seminare le cipolle in un semenzaio non tenuto all’esterno. In questo modo si possono crescere piccole piante di cipolla pronte per essere trapiantate in primavera, nel terreno dell’orto ben lavorato e nei vasi che tieni sul balcone.

✔ Semina in primavera: è consigliato seminare in questo periodo solo se ci si aspetta un’estate fresca e umida. La semina è simile a quelle che si fa nel periodo estivo, lasciando almeno 10-15cm tra le piante.

✔ Cipolle dai bulbilli: se preferisci crescere le cipolle partendo dai bulbilli invece che dai semi, il periodo migliore per farlo è la primavera. Questo metodo non è molto conosciuto ma è abbastanza pratico ed i piccoli bulbi si possono comprare dai rivenditori di sementi o possono essere autoprodotti in casa.

Cura delle piante di cipolla

Le cipolle non necessitano di innaffiature abbondanti, la fase in cui hanno più bisogno di acqua è quella della crescita, prima della formazione del bulbo. Una volta formati i bulbi, bisogna diminuire la quantità di acqua versata in irrigazione. Un consiglio per avere cipolle più saporite: smetti di innaffiarle 15 giorni prima della raccolta.

La pulizia della terra dalle erbacce è fondamentale per le cipolle come per qualsiasi coltivazione nell’orto, anche perchè questo ortaggio ha un sistema radicale corto che può facilmente concorrere per le sostanze nutritive. Quando le piante raggiungono i 10cm di altezza, smuovi regolarmente un po’ la terra in superficie per aerarla, sempre con delicatezza e senza danneggiarle.

Le cipolle si iniziano a raccogliere quando le punte delle foglie cominciano a diventare gialle. Spezza le foglie torcendole con le mani e lasciale li sulla terra. Ora la cipolla ha iniziato una breve fase di maturazione; dopo uno o due giorni, facendo attenzione a non danneggiarle, si possono estrarre i bulbi dal terreno aiutandosi con un cucchiaio o un paletta, scavando delicatamente intorno. Lascia le cipolle ad asciugare al sole per un paio di settimane prima di consumarle, finchè la pelle esterna è completamente asciutta.

3 consigli basilari per coltivare le cipolle

La coltivazione delle cipolle nell’orto urbano è abbastanza semplice, se hai deciso di provarci ecco 3 suggerimenti da tenere sempre presenti durante tutto il periodo di crescita e sviluppo delle piante.

Le cipolle hanno bisogno di pieno sole, soprattutto nel periodo in cui si formano i bulbi.

Se la pianta arriva a fiorire, taglia il fusto del fiore per avvantaggiare la formazione del bulbo di cipolla.

Le cipolle sono molto sensibili agli sbalzi di umidità che possono provocare la screpolatura del bulbo e la sua rottura.