Lavori nell’orto e in giardino a novembre

Cosa fare nell'orto a novembre.

Novembre è un mese in cui molte piante entrano in un periodo di riposo, ma questa pausa non è concessa a chi si occupa di un orto, di un giardino e deve curare alberi e piante.

Per i giardinieri e gli amanti del verde è un mese da dedicare soprattutto alle potature, alle concimazioni, alla preparazione di ripari per il freddo invernale e anche qualche semina.

Cosa fare nell’orto a novembre

Molti ortaggi hanno bisogno di essere riparati dal gelo, utilizzando materiali organici e naturali come la paglia e gli stocchi di mais: tra questi prenditi cura dei cavoli e dei carciofi, anche concimando con un po’ di letame e sabbia se ne hai a disposizione.

Tra le verdure da seminare in questo periodo ci sono fave e piselli, che saranno pronti per la primavera, carote e anche molti degli ortaggi che abbiamo visto nel mese di ottobre che vanno bene in tutto il periodo autunnale, quindi anche spinaci, ravanelli, lattuga, etc. In piccoli vasi nell’orto sul balcone, più riparati, ti consiglio di seminare il prezzemolo e l’aglio.


⭐️ Potresti leggere anche: come coltivare l’aglio.


Il periodo è anche quello delle zucche e chi le ha piantate ne avrà sicuramente tante da raccogliere, insieme a cavolfiori, rape, barbabietole e radicchio di Treviso, uno degli ortaggi più gustosi tra quelli tipici italiani.

Cosa fare in giardino a novembre

Anche novembre è un mese adatto a piantare rosai, siepi e alberi a foglia caduca, riparandoli con una buona pacciamatura di materiale biologico. Se le rose che avevi già piantato hanno perso le foglie, effettua una potatura e aggiungi un buon letame maturo alla base delle piante.

Pota le ortensie eliminando i fiori secchi, facendo attenzione a tagliare sopra una coppia di gemme da fiore ben formate.

Continua a interrare le bulbose che fioriscono in primavera come i tulipani, i giacinti e i narcisi, se sei un amante di questo genere di fiori che con l’arrivo della nuova stagione primaverile riempirà di colori il giardino.

Dove il clima è più mite, è un buon periodo per trapiantare in giardino alberi da frutto sempreverdi come gli olivi, i nespoli e altri in genere. La vendemmia è ormai terminata, perciò si slegano i tralci dai sostegni e si effettuano leggere potature della vite.

Piante da appartamento e terrazzo in novembre

Le piante da terrazzo o da appartamento, a novembre ma anche nei successivi mesi invernali, non dovrebbero essere esposte a temperature inferiori ai 12-13°C.

Per le begonie diminuisci gradualmente le innaffiature, senza però lasciar seccare la terra e quando le foglie ingialliscono taglia le piante a 15cm dalla base, mantenendole appena umide.

Se hai una dieffenbachia in un luogo freddo, innaffia moderatamente per tutto l’inverno altrimenti i fusti principali tendono a marcire; se invece è in un ambiente caldo cerca di tenerla esposta alla luce il più possibile.

Per il ficus e il filodendro sospendi le concimazioni e innaffia poco, cercando di tenere queste piante a una temperatura invernale minima non inferiore a 13°C. La sanseveria può sopportare anche qualche grado meno di 10°C, ma con il terriccio asciutto e senza concimazioni. Anche per la dracena sospendere innaffiature e concimazioni.


⭐️ Potrebbe interessarti anche: la pianta di ficus e la sua cura.


Per far crescere meglio i ciclamini tienili in una stanza riscaldata a 18-20°C, altrimenti non si sviluppano bene e non fioriscono a lungo. Non tenerli però in appartamento riscaldato con temperature superiori, perchè soffrono temperature alte e atmosfera asciutta.