Come proteggere le piante dal freddo dell’inverno e dalle gelate

Proteggere le piante in inverno dalle gelate.

Il freddo intenso dell’inverno può avere conseguenze devastanti sulle piante all’aperto, sia quelle coltivate in vaso che quelle nel terreno del giardino. Esistono però dei modi per proteggerle o quanto meno per attenuare gli effetti delle basse temperature, vediamo quali sono i principali consigli per evitare che le piante siano danneggiate dal freddo intenso.

I freddi invernali, soprattutto quando le temperature scendono sotto lo zero, possono anche causare la morte delle piante e rompere vasi e contenitori. Questo succede perchè, quando congela, l’acqua contenuta nei vasi aumenta le proprie dimensioni. Per evitare queste conseguenze negative durante il periodo più freddo dell’anno, si possono seguire delle raccomandazioni.

✔ Coprire vasi e contenitori: quando è possibile, le piante che crescono in vaso devono essere conservate al riparo durante le notti invernali, in particolare nelle regioni più fredde. I vasi si possono proteggere con la plastica da imballaggio, quella che si usa per avvolgere gli oggetti fragili prima di metterli in una scatola. Questo prezioso materiale unisce la capacità isolante della plastica con la presenza di bolle d’aria, che ne aumenta l’effetto. Se non riesci a procurartela puoi usare anche altro materiale: fogli di giornale, cartoni, vecchi tappeti, oppure mettere il vaso in uno più grande e riempire lo spazio vuoto tra i due con la paglia. La cosa importante è isolare la sua superficie, in particolare se sono di terracotta o di argilla perchè più sensibili alle temperature estreme.

✔ Coprire le piante: anche per le piante possiamo usare la plastica da imballaggio millebolle oppure della normale plastica trasparente. In questo modo non si impedisce il passaggio della luce, ma si evita che l’aria più fredda venga a contatto direttamente con la pianta. La copertura di plastica non deve poggiare direttamente sulle foglie o sui rami, in questo caso è meglio usare dei sostegni. È importante rimuovere la plastica durante il giorno per permettere alla pianta di respirare meglio ed evitare che si crei condensa.


Potrebbe interessarti leggere anche: le serre per orto da giardino e da balcone.


✔ Ridurre l’irrigazione: il congelamento dell’acqua presente nel terreno è uno dei principali problemi causati dal freddo. La richiesta di umidità delle piante in questo periodo è molto minore, per questo è importante ridurre le irrigazioni e assicurarsi che il terreno sia ben drenato.

✔ Usare la pacciamatura: fornisce una barriera protettiva per il terreno e le radici, creando un effetto isolante rispetto alla temperatura dell’aria in superficie. Una buona pacciamatura si può fare con la paglia, la corteccia di pino, foglie secche o altro materiale di scarto come i fogli di giornale o materiali artificiali creati apposta per questo. La migliore prevenzione per le piante in giardino, però, è sempre scegliere specie in grado di sopportare adeguatamente il freddo abituale della zona.


Approfondisci leggendo: la pacciamatura per l’orto e il giardino.


✔ Prevenire le cadute dei vasi: oltre al freddo, non dimenticare che in inverno ci sono spesso venti forti che possono causare la caduta dei vasi facendoli rompere, facendo cadere il substrato e danneggiando le piante. Metti i vasi vicino ai muri, anche collocando pietre o altri oggetti pesanti sulla terra per aumentare la stabilità.

✔ Raggruppa insieme diverse piante: anche in inverno, quando le temperature possono causare maggiore sofferenza alle piante, è bene raggrupparne insieme più elementi per creare un microclima di buona temperatura e umidità. Se è possibile, raggruppale accanto a un muro in modo che siano più riparate, meglio ancora se è esposto a sud. In questo modo sarà ancora più facile coprirle e proteggerle con una mini-serra o una protezione faidate in plastica trasparente.